Vellutata di spinaci

2015-10-05
Vellutata di spinaci
  • Porzioni : 4

Con l’arrivo della stagione fredda le vellutate sono un toccasana per il nostro organismo; riscaldano il cuore e ci rallegrano l’umore grazie ai loro bei colori vivaci. La vellutata di spinaci che oggi vi proponiamo è una ricetta veramente semplice e veloce da realizzare. Chi non ha modo di comprare gli spinaci freschi in foglia può benissimo utilizzare gli spinaci surgelati a cubetti e servire la vellutata con dei crostini di pane croccante, leggermente abbrustoliti sulla griglia o al forno. Per rendere la vellutata ancora più cremosa si può sostituire l’acqua con 150 g di latte di soia senza aggiunta di zuccheri; oppure modificare la quantità di acqua o latte, diminuendo o aumentando la dose, per rendere la vellutata più o meno densa in base ai propri gusti.

Gli spinaci sono una importantissima fonte di fibre e un potente anti-infiammatorio dunque è bene inserirli all’interno della nostra dieta alimentare, sia a pranzo che a cena. Braccio di ferro non aveva poi tutti i torti nel consigliarci di mangiarli! Buon appetito!

Ingredienti

  • 500 g di spinaci
  • 1 cipolla
  • 200 g di patate
  • 200 ml di acqua
  • 2 cucchiaini di brodo vegetale in polvere
  • 1/2 bicchiere di latte di soia non zuccherato
  • Olio extravergine d'oliva q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Preparazione

Step 1

Mondare la cipolla e tagliarla finemente. Lavare le patate, pelarle e tagliarla a pezzettini. In una pentola versare tre cucchiai di olio extravergine d'oliva e far rosolare la cipolla per qualche minuto e aggiungere le patate. Far insaporire il tutto per due minuti, girando continuamente.

Step 2

Aggiungere l'acqua, i cucchiaini di brodo vegetale, gli spinaci e un pizzico di sale. Coprire con un coperchio e cuocere per circa 25 minuti o fino a che le patate non si saranno completamente ammorbidite, girando di tanto in tanto.

Step 3

Frullare il composto con un frullatore a immersione e contemporaneamente versare a poco a poco mezzo bicchiere di latte di soia per facilitarne l'operazione. In base alla cremosità desiderata è possibile aumentare o diminuire l'acqua o il latte. Infine, aggiungere un pizzico di sale, pepe e un filo d'olio extravergine di oliva a crudo e servire.

 Immagine con licenza CC BY 2.0 di Luca Nebuloni
Valutazione Media

(4 / 5)

4 5 1
Vota questa ricetta

1 persona ha valutato questa ricetta

Ricette Correlate:
  • Insalata di bulgur

    Insalata di bulgur

  • Cannelloni

    Cannelloni

  • Insalata fresca di farro, carote, mandorle e zucchine

    Insalata fresca di farro, carote, mandorle e zucchine

  • Paella vegana

    Paella vegana

  • Parmigiano Vegano

    Parmigiano grattugiato vegano

Commenta questa ricetta